Blog: http://wobegon.ilcannocchiale.it

9 aprile: che bella, comunque, la democrazia

"You can fool all the people some of the time, and some of the people all the time, but you cannot fool all the people all the time."


(9 aprile 1865: il generale confederato Robert E. Lee, dopo una strenua resistenza, si arrende nella Court House di Appomattox, Virginia, alle forze dell'Unione)


Update di domenica sera: ha votato il 66.5% degli elettori e questo ha fatto sospettare un’alta affluenza. In realta' c'e' l’illusione ottica dovuta al fatto che dagli elettori dell’Italia metropolitana quest'anno sono stati scorporati gli iscritti all’anagrafe degli italiani all’estero (che hanno votato al 42.1%). Per raggiungere l’affluenza del 2001 sul totale del corpo elettorale (fu l’81.5%) quindi e’ necessario che l’affluenza in Italia alla fine sia dell’83.8%. A occhio dovremmo andarci vicino o superarlo di poco, ovvero non dovrebbero esserci sostanziali differenze con 5 anni fa.

 Update 2: si e’ votato oggi in un altro paese europeo, l’Ungheria. Similitudini: ci sono due schieramenti molto vicini nei sondaggi, l’uno guidato da un postcomunista il cui partito ora aderisce all’internazionale socialista ed e’ considerato relativamente pro market, l’altro da un telegenico liberale il cui partito in queste elezioni propone, fra l’altro, di imporre dazi doganali piu’ elevati; entrambi contendenti sono gia’ stati primi ministri. Differenze: la somma dell’eta’ dei candidati in Ungheria fa 86 (44 + 42);  in Italia fa 137 (70 + 67).

Pubblicato il 8/4/2006 alle 23.10 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web