Blog: http://wobegon.ilcannocchiale.it

La settimana del revisionismo froidiano

Oggi finisce la settimana del revisionismo froidiano. Wobegon e' troppo pigro e' stato molto impegnato e definitivamente annulla momentaneamente rimanda la propria partecipazione (si' sento un filo di senso di colpa, ma lo  scarico froidianamente su qualcun altro, oppure sulla societa' che non aiuta i ggiovani, a seconda dell'umore); pero', se fossi in voi, non mi perderei, in sequenza, la vera storia del geniale dottor Froid [1] di un dermatologo impostore di nome Freud [2] del cadavere scomparso di Harry Lime [3], di uno gnappetto con gli occhi a palla di nome M [4], di un gentile pittore austriaco di nome Adolfo [5], di un impassibile portiere morlacco [6], del viscido Sacha di Marienbad (almeno l'anno scorso c'era) [7], e soprattutto di come, alla fin fine, Froid si ritrovo' messo alle strette da Gianfranco Funari [8].
Fidatevi, che ne vale la pena.


PS il Corriere rilancia la storia della prossima ventura (2202) estinzione delle bionde. Peccato che il New York Times gia' quattro anni fa si fosse accorto che si trattava di una balla, e che non esisteva nessuno studio dell'Organizzazione mondiale della Sanita' sull'argomento ed avesse commentato che era una storia "troppo bella per controllare che fosse anche vera". Capita, quando ci si ispira al Times di Londra.

Pubblicato il 27/2/2006 alle 6.56 nella rubrica Perle nella rete.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web