Blog: http://wobegon.ilcannocchiale.it

Punto di non ritorno

Gli uni ormai possono solo vincere, gli altri non possono perdere: sono preoccupato.


Update 24 luglio: ho l'impressione che Israele abbia fatto male i conti, confermo la preoccupazione.
26 luglio: i risultati militari sono minimi e molto dolorosi, quelli politici disastrosi (in termini di stabilita' del Libano, consenso a Hezbollah). La reazione "sproporzionata" e' stata un errore. Qui una buona analisi della situazione libanese, che spiega perche' chiedere al governo libanese di disarmare Hezbollah fosse equivalente al chiedere ai libanesi di ricominciare la guerra civile. E perche' si sta buttando a mare la rivoluzione dei cedri. Di seguito ecco il prequel (scritto a fine aprile) della guerra, sul confine israelo-libanese: parte prima e parte seconda.
29 luglio: Israele si ritira da Bint Jbeil. Forte sensazione di buco nell'acqua.
30 luglio: sempre piu' nel cuore di tenebra.

Pubblicato il 21/7/2006 alle 16.25 nella rubrica Washington DC.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web